George W. Bush
George W. Bush

 

di Sabino Paciolla

 

George W. Bush, in un discorso pubblico di giovedì scorso, nell’esecrare l’attacco di Putin all’Ucraina ha commesso un tremendo lapsus freudiano. Infatti, ha detto: «The decision of one man to launch a wholly unjustified and brutal invasion of Iraq. I mean of Ukraine» (“La decisione di un uomo di lanciare un’invasione del tutto ingiustificata e brutale dell’Iraq. Intendo dire dell’Ucraina”). Questo lapsus, come potete sentire dal video, ha suscitato una grande ilarità nella sala. Esso probabilmente rivela lo stato della sua coscienza. George W. Bush, per usare le sue parole, ha effettivamente “lanciato un’invasione del tutto ingiustifica e brutale all’Iraq”, una attacco che per essere sostenuto ha avuto bisogno di grandi menzogne distribuite a piene mani al pubblico, come quella del generale Colin Powell che all’ONU parlò delle armi di distruzione di massa di Saddam, mai trovate. Il generale Powell, braccio destro di George W. Bush, mentì al mondo sapendo di mentire. E intando, l’Iraq fu ferocemente bombardato per decine e decine di giorni. L’esito, alla fine della guerra, fu di centinaia di migliaia di morti tra i civili. Ed ora questi signori sono gli stessi che alzano il ditino verso qualcuno accusandolo di essere “un macellaio” (citazione di Biden). Non vogliamo la guerra. Per questo, la guerra in Ucraina deve finire al più presto con una forte azione negoziale. NON con l’invio di armi.

 

 

Qui il generale Powell mente al mondo: 

 

 

Qui i terribili bombardamenti della coalizione a guida USA

 

 

 


 

Sostieni il Blog di Sabino Paciolla

 





 

 

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email