«Il Sinodo che apre oggi cela un’agenda più politica che ecclesiale e divina. La volontà di modificare la costituzione gerarchica della Chiesa è chiara, con un conseguente indebolimento dell’insegnamento in materia morale. Lo stesso processo usato in Germania».

 

 

Sostieni il Blog di Sabino Paciolla

 






 

 

Facebook Comments