Il Ministero della Sanità britannico fino a qualche giorno fa raccomandava come assolutamente sicuro il vaccino per le donne in gravidanza e in allattamento al seno. Ora, nelle nuove linee guida aggiornate al 16 agosto scorso dicono esattamente il contrario. Ma intanto hanno fatto inoculare le donne incinte e in allattamento al seno!!!!!, 

Di seguito vi riporto nella mia traduzione l’articolo pubblicato sul blog del prof. Norman Fanton, un matematico alla Queen Mary University di Londra. Fenton è già noto su questo blog per altri precedenti articoli

 

donna-gravidanza-vaccino-coivd

Nota di aggiornamento in fondo alla pagina


TracyK2017 su twitter ha messo in guardia molte persone sul fatto che il governo britannico ha una pagina web con questo documento che è stato “aggiornato il 16 agosto 2022” (anche se, come spiegato di seguito, non sembrano esserci stati cambiamenti significativi dal marzo 2021). Tracy osserva quanto segue:

 

Traduzione: Ooohhhhh! Dai uno sguardo a questo! Il governo britannico senza far rumore rimuove l'approvazione del vaccino COVID per le donne in gravidanza e in allattamento. 2 ANNI DOPO AVERLE INIETTATE CON ESSO!!! Ammette che la sicurezza non può essere garantita in questo momento (e sotto riporta il testo ripreso dal sito del governo britannico)
Traduzione: Ooohhhhh! Dai uno sguardo a questo! Il governo britannico senza far rumore rimuove l’approvazione del vaccino COVID per le donne in gravidanza e in allattamento. 2 ANNI DOPO AVERLE INIETTATE CON ESSO!!! Ammette che la sicurezza non può essere garantita in questo momento (e sotto riporta il testo ripreso dal sito del governo britannico)

 

Il testo pertinente del paragrafo sopra citato (che posso confermare è certamente presente nel documento alla fine della sezione 3.4) è:

Nel contesto della fornitura ai sensi del Regolamento 174, si ritiene che al momento non sia possibile fornire sufficienti rassicurazioni sulla sicurezza dell’uso del vaccino nelle donne in gravidanza.

e

Anche le donne che allattano al seno non dovrebbero essere vaccinate.

Katy nota anche che si sta facendo presente che il documento non è stato aggiornato di recente; a quanto pare la wayback machine non mostra modifiche dal marzo 2021. Tuttavia, questo peggiorerebbe ulteriormente le cose, in quanto significa che i funzionari governativi e l’NHS hanno raccomandato alle donne incinte di sottoporsi al vaccino contro il parere del documento ufficiale del governo. Inoltre, il tweet di Katy del 6 maggio 2022 rimanda a una versione archiviata di un documento simile ma diverso. Tale documento NON HA LA SEZIONE intitolata “Conclusioni sulla tossicità”, sebbene contenga la seguente affermazione nella sezione 4.6:


La somministrazione del vaccino COVID-19 mRNA BNT162b2 (Pfizer, ndr) in gravidanza deve essere presa in considerazione solo quando i potenziali benefici superano i potenziali rischi per la madre e il feto.


Ora confrontate ciò che sappiamo da quanto sopra con ciò che Sajid Javid [già il Ministro della Salute britannico fino a luglio scorso e ex direttore di Deutsche Bank, ndr] (e molti altri funzionari del governo e del Servizio Sanitario Nazionale) hanno detto:

 

Ministro della salute, Traduzione del primo tweet: Il momento giusto è ora di andare e prendere il tuo vaccino. Abbiamo avuto l’occasione di cambiare le menti ed i cuori qui…Tu puoi proteggere te stessa ed il tuo bambino facendoti vaccinare. Traduzione del secondo tweet: Il capo consigliere scientifico Lucy Chappell ha assolutamente ragione oggi su The Sun. Il vaccino è assolutamente sicuro in qualsiasi fase della tua gravidanza e proteggerà te ed il tuo bambino. Il vaccino salva le vite e invito tutti a farsi vaccinare il prima possibile.

 

E guardate cosa dice questa pagina web del governo (screenshot di poco fa alle 18:19 del 29 agosto 2022)

 

Traduzione del testo aggiornato all’11 aprile 2022: “Il vaccino COVID-19 è assolutamente raccomandato per le donne in stato di gravidanza e per coloro che stanno allattando. Il vaccino per il coronavirus (COVID-19) disponibile nel Regno Unito ha mostrato di essere efficace e di avere un buon profilo di sicurezza. E’ importante che abbiate il vostro vaccino COVID-19 per proteggere voi ed il vostro bambino”

 

Ed ecco il consiglio attuale dato al personale dell’NHS (Servizio Sanitario Nazionale, ndr):

 

Traduzione della parte centrale evidenziata in celeste: “E’ sicuro ricevere il vaccino in qualunque fase della gravidanza, dalle prime settimane alla presunta data di parto. Non c’è bisogno di ritardare la vaccinazione a dopo la nascita.”

 

Tutto questo solleva anche ulteriori allarmi sulla BBC che, nel suo documentario Unvaccinated, ha fatto dichiarare alla professoressa Asma Khalil che il vaccino non solo è sicuro ed efficace per tutte le donne in gravidanza, ma che “riduce il rischio di aborto del 15%”.


Quindi, a questo punto, abbiamo queste raccomandazioni direttamente contraddittorie sul sito web del governo (screenshot presi alla stessa ora il 29 agosto 2022):

 

Il primo screenshot a sinistra è quello che abbiamo tradotto più sopra ed il testo è dell’11 aprile 2022. Il secondo screenshot a destra aggiornato al 16 agosto 2022 dice (parte in giallo): “Nel contesto della fornitura ai sensi del Regolamento 174, si ritiene che al momento non sia possibile fornire sufficienti rassicurazioni sulla sicurezza dell’uso del vaccino nelle donne in gravidanza. (…) Anche le donne che allattano al seno non dovrebbero essere vaccinate.”

 

AGGIORNAMENTO: Viki Male (una delle più convinte sostenitrici della vaccinazione delle donne in gravidanza) ha risposto sostenendo che non c’è contraddizione perché la Sintesi del Rapporto di Valutazione Pubblica fa riferimento solo al rapporto Pfizer e non tiene conto dei nuovi dati del Regno Unito. Quando le ho chiesto di confermare quando sono state apportate le modifiche cruciali al Rapporto di Sintesi, mi ha rimandato a questo link:

https://www.gov.uk/government/publications/regulatory-approval-of-pfizer-biontech-vaccine-for-covid-19#full-publication-update-history

Questo elenco di aggiornamenti non include il paragrafo cruciale “Conclusioni sulla tossicità”. Tuttavia, l’esistenza stessa di questo elenco di aggiornamenti introduce una nuova confusione. Perché la wayback machine insiste sul fatto che il documento non è mai stato modificato?


AGGIORNAMENTO: Un operatore sanitario in pensione mi ha inviato uno dei documenti governativi originali rilasciati agli operatori sanitari del Regno Unito nel dicembre 2020, quando stava iniziando il programma di vaccinazione Pfizer. I punti salienti del testo sono quelli della persona che lo ha inviato. La sezione 4.6 su “Fertilità, gravidanza e allattamento” afferma quanto segue:

Gravidanza

I dati relativi all’uso di COVID-19 mRNA Vaccine BNT162b2 (Pfizer, ndr) sono assenti o limitati. Gli studi di tossicità riproduttiva sugli animali non sono stati completati. Il vaccino COVID-19 mRNA BNT162b2 (Pfizer, ndr) non è raccomandato durante la gravidanza.

Per le donne in età fertile, la gravidanza deve essere esclusa prima della vaccinazione. Inoltre, le donne in età fertile devono essere avvisate di evitare la gravidanza per almeno 2 mesi dopo la seconda dose.

Allattamento al seno

Non è noto se il vaccino COVID-19 mRNA BNT162b2 (Pfizer, ndr) sia escreto nel latte umano. Non si può escludere un rischio per i neonati/lattanti. COVID-19 mRNA Vaccine BNT162b2 (Pfizer, ndr) non deve essere usato durante l’allattamento.

Fertilità

Non è noto se il vaccino COVID-19 mRNA BNT162b2 (Pfizer, ndr) abbia un impatto sulla fertilità.

 


 

Sostieni il Blog di Sabino Paciolla

 






 

 

Facebook Comments