Abbiamo già trattato dell’ostilità del sedicente cattolico Biden ai danni delle istituzioni religiose che non si piegano alla cultura gender e abortista (leggi qui). In questo articolo di Kathryn Jean Lopez, pubblicato il 9 novembre scorso su National Review si illustra, sulla base di fatti concreti, come questa persecuzione, fondata sull’ideologia non possa che danneggiare l’intero paese, di cui Biden potrebbe assumere la presidenza.

Il potere non può essere utilizzato per i propri regolamenti di conti. La grandezza di uno Stato richiede “la vera libertà religiosa e una robusta società civile”.

La traduzione è a cura di Wanda Massa.

 

Le Piccole sorelle dei poveri, vincenti, all’uscita della Corte Suprema degli Stati Uniti d’America
Le Piccole sorelle dei poveri, vincenti, all’uscita della Corte Suprema degli Stati Uniti d’America

 

Messaggio a Biden: Se vuoi sanare, lascia le Piccole Sorelle e i Cavalieri

 

Ciò che è necessario se vogliamo essere gli Stati Uniti: Un caso di affidamento lo mette in luce.

La mattina dopo il giorno delle elezioni, la Corte Suprema ha ascoltato un caso sull’affidamento e l’adozione che fa chiarezza.

Ho ascoltato con un po’ di frustrazione e di sconcerto, mentre alcuni giudici parlavano con una certa ostilità dell’idea che i servizi sociali cattolici di Philadelphia avrebbero osato aspettarsi di poter contrattare con la città per certificare e fornire un sostegno continuo alle famiglie affidatarie e adottive. I giudici hanno proposto situazioni e scenari ipotetici che hanno poco a che fare con le realtà pregresse. Ci sono bambini nella città di Philadelphia che hanno bisogno di una casa, e ci sono case certificate dai servizi sociali cattolici con letti – e rapporti che testimoniano vite letteralmente salvate. Poiché i giudici consideravano un’agenzia cattolica che si attiene all’insegnamento della Chiesa cattolica sul matrimonio, sono stati sollevati inevitabili paragoni con il matrimonio interrazziale. Una delle tante ragioni che mi fanno impazzire è che: Se si guarda solo un po’ nella storia della vita della querelante Sharonell Fulton, ha trascorso i suoi anni in prima linea in quello che dovrebbe essere l’espressione “Black Lives Matter” (le vite dei neri contano, ndt). Non dovrebbe essere un programma politico carico di impegni o banalità (anche se con buone intenzioni) sui cartelli stradali. Dovrebbe essere una vera e propria fatica d’amore. Questo è ciò che fa Fulton. Come osa il governo di Filadelfia ostacolare lei e i bambini che desidera aiutare?

Mentre tutti sono stati bloccati dal dramma delle elezioni presidenziali, comprensibilmente, temo che ci manchino le cose più importanti. La maggior parte dei titoli dei giornali che hanno trattato il caso Fulton lo ha fatto passare per un conflitto tra i diritti LGBTQ e la Chiesa cattolica. Ecco come l’avvocato del Becket Fund for Religious Liberty Lori Windham lo ha messo in scena durante uno scambio con il giudice Brett Kavanaugh:

[Servizi sociali cattolici] non impediranno a nessuna coppia dello stesso sesso di poter adottare a Philadelphia. Ci sono molte altre agenzie là fuori. Chiedono solo di potersi fare da parte e di potersi ricusare se mai si dovesse verificare una situazione del genere. Questo dimostra anche che la città non ha un interesse convincente in questo caso. Questo è un sistema che ha funzionato efficacemente e ha funzionato bene per molti anni. Questo è un conflitto inutile. La città di Philadelphia ha avuto una facile opzione, che è quella di permettere ai servizi sociali cattolici di continuare il grande lavoro che sta facendo.

Questo, naturalmente, fa venire in mente la ridicola lotta che l’amministrazione Barack Obama – Joe Biden ha portato alle Piccole sorelle dei poveri, in particolare, che sono finite davanti alla Corte suprema degli Stati Uniti non una, ma due volte, perché i loro diritti di libertà religiosa sono stati attaccati in modo del tutto inutile. Chi si aspettava che le suore cattoliche fossero coinvolte nella contraccezione e nelle droghe che inducono all’aborto? Questo è il senso della libertà religiosa. Ma vediamo nella più ampia cultura dell’annullamento, in alcune delle scene di scontro che si sono avute vicino a me nei giorni successivi al giorno delle elezioni, che la gente sta perdendo il controllo su ogni senso che si dovrebbe permettere alle persone di avere opinioni politiche diverse dalle loro. Ammettiamolo: Era la prospettiva di una vittoria di Trump che aveva i negozi di New York City tutti chiusi a chiave. Su alcuni blocchi, non saprei dire cosa è stato chiuso definitivamente o semplicemente sotto mentite spoglie.

Le eloquenti parole di Joe Biden sulla guarigione parlano al mio cuore. Parlare mercoledì di essere un presidente per tutta la gente era certamente la cosa giusta da dire. Ma ho le mie preoccupazioni, a dir poco. Il suo socio in carica, Kamala Harris, che si tiene in disparte come chi ha espresso che l’appartenenza ai Cavalieri di Colombo è intollerabile se ci si presenta come candidato giudice alla Corte Suprema. Dato che si tratta di un’organizzazione fraterna, è stato misericordiosamente organizzata una protesta contro Amy Coney Barrett che non ha fatto la lista delle obiezioni dei Democratici.

Parlando dei Cavalieri di Colombo, vi scrivo dalla tomba del beato padre Michael McGivney, il fondatore dei Cavalieri, morto di peste. Sono stata qui pochi giorni fa, dopo che ha fatto un passo importante verso la santità ufficiale nella Chiesa. Sono tornata così presto perché uno dei miei amici più cari al mondo, Andrew T. Walther, è morto, e sarà pregato e ringraziato da Dio per questo. Se vi chiedete dei cattolici e dei santi, Andrew considerava padre Michael McGivney un amico e si rivolgeva a lui per l’ispirazione e l’intercessione. E si adoperò per far progredire l’opera dei Cavalieri di Colombo al servizio di Dio – in particolare proteggendo i cristiani perseguitati e le altre minoranze religiose in Medio Oriente e altrove. Ma il fatto è che era un uomo che viveva ogni giorno la virtù con coraggio.

Se vogliamo guarire sotto un presidente o sotto un altro, ci deve essere un po’ di fiducia da parte del popolo americano. Capiamo ancora che lo scopo della presidenza non è quello di punire i nostri avversari politici? Capiamo anche noi che la politica non è fatta per essere una religione? C’è un fervore cieco e pericoloso che vedo nelle strade e nei social media. Il mio conforto viene dalla gente che prega Dio per la pace e la saggezza.

E il messaggio di Fulton e dei Cavalieri di Colombo e della vita di Andrew Walther è che la vera libertà religiosa e una robusta società civile sono essenziali. Qualsiasi altra cosa ci farà impazzire – come vediamo nella nostra politica e in molte altre cose.

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email