Il presidente Joe Biden martedì ha invitato gli americani a vaccinarsi contro il coronavirus, dicendo che Papa Francesco ha definito la vaccinazione un “obbligo morale”.

Un articolo di Matt Hadro di CNA, pubblicato su NCR, nella mia traduzione.

 

Papa Francesco e Joe Biden
Papa Francesco e Joe Biden

 

Il presidente Joe Biden martedì ha invitato gli americani a vaccinarsi contro il coronavirus, dicendo che Papa Francesco ha definito la vaccinazione un “obbligo morale”.

Nelle sue osservazioni sullo stato delle vaccinazioni COVID di martedì, il presidente Biden ha elogiato le partnership tra gruppi religiosi e centri sanitari comunitari per la fornitura di vaccinazioni COVID-19.

Ha definito lo sforzo di fornire le vaccinazioni “un esempio dell’America al suo meglio”, e ha aggiunto che “stanno tutti soddisfacendo quello che Papa Francesco chiama l’obbligo morale – farsi vaccinare – qualcosa che ha continuato a dire può salvare la tua vita e quella degli altri”.

In risposta alla richiesta della CNA di conoscere la fonte dei commenti di Papa Francesco, la Casa Bianca ha indicato l’intervista televisiva di gennaio del Papa in cui ha detto che “credo che, eticamente, tutti debbano fare il vaccino”.

In quell’intervista, Papa Francesco ha definito la vaccinazione “un’opzione etica perché riguarda la tua vita ma anche quella degli altri”.

Tuttavia, la Congregazione vaticana per la Dottrina della Fede (CDF) ha dichiarato in dicembre che la vaccinazione contro il COVID-19 non è un obbligo morale – una dichiarazione che è stata approvata da Papa Francesco.

“Allo stesso tempo, la ragione pratica rende evidente che la vaccinazione non è, di regola, un obbligo morale e che, pertanto, deve essere volontaria”, ha detto la CDF nella sua “Nota sulla moralità dell’uso di alcuni vaccini anti-Covid-19”.

Il Vaticano ha continuato a sottolineare che la vaccinazione contro il COVID può promuovere il bene comune. La CDF ha detto che coloro che non ricevono un vaccino contro il COVID-19 devono intraprendere le azioni appropriate per garantire che non diffondano il virus e non rappresentino un rischio per le persone vulnerabili.

“In assenza di altri mezzi per fermare o addirittura prevenire l’epidemia, il bene comune può raccomandare la vaccinazione, soprattutto per proteggere i più deboli e i più esposti”, ha dichiarato il Vaticano.

Coloro che rifiutano il vaccino COVID per coscienza “devono fare del loro meglio per evitare, con altri mezzi profilattici e un comportamento appropriato, di diventare veicoli di trasmissione dell’agente infettivo”, ha detto la nota della CDF. Ha aggiunto che tali persone devono evitare il rischio di trasmettere il virus a “coloro che non possono essere vaccinati per ragioni mediche o di altro tipo”.

Anche la Conferenza dei vescovi cattolici degli Stati Uniti (USCCB) ha citato la nota della CDF per dire che non c’è un obbligo morale di ricevere il vaccino COVID-19, nelle sue “risposte alle domande etiche chiave sui vaccini COVID-19” pubblicate a gennaio.

La Casa Bianca a marzo ha affermato che Papa Francesco “ha parlato della sicurezza e dell’efficacia di tutti e tre i vaccini”. Mentre Papa Francesco aveva detto che tutti devono ottenere un vaccino COVID-19, non era chiaro quale vaccino avesse ricevuto. Papa Francesco non aveva anche lodato l’efficacia di nessun vaccino specifico.

Nella sua nota di dicembre, la CDF vaticana ha dichiarato: “Non intendiamo giudicare la sicurezza e l’efficacia di questi vaccini, anche se eticamente rilevante e necessario, in quanto questa valutazione è responsabilità dei ricercatori biomedici e delle agenzie farmaceutiche.”

 

Facebook Comments
image_pdfimage_print
1