Aurelio Porfiri (2022). Un grande futuro alle spalle. Domenico Bartolucci e la Scuola Romana

 

Aurelio Porfiri (2022). Un grande futuro alle spalle. Domenico Bartolucci e la Scuola Romana. 107 pagine.

Cartaceo € 20,79

Ebook Kindle € 9,99

Ebook € 9,99

La grande opera artistica di Domenico Bartolucci, Maestro e Cardinale,
attende una valutazione da parte degli studiosi che tenga conto
dell’apporto di questo grande protagonista nel campo della musica
sacra cattolica. Fu un grandissimo compositore, un insegnante, un
direttore di coro che fu alla testa per più di 40 anni di quella che era
una delle istituzioni più gloriose della Chiesa Cattolica, la Cappella

Musicale Pontificia detta Cappella Sistina.
Egli si trovò ad operare in un periodo di grandi turbolenze per la Chiesa Cattolica e per la sua liturgia, un
periodo di grandi sconvolgimenti che ancora oggi non hanno trovato una soluzione accettabile. Egli soffrì
molto per la decadenza della musica sacra a cui aveva dedicato tutta la vita e visse con grande dolore il suo
allontanamento dalla guida della Cappella Musicale Pontificia nel 1997.
In questo libro di Aurelio Porfiri viene presentata la figura del Cardinale Bartolucci in modo da fornire una
introduzione alla sua vita e opera. Aurelio Porfiri conobbe e frequentò questo grande musicista, di cui fu
allievo e discepolo durante un arco di molti anni. Con lui ebbe molte conversazioni nella casa del Cardinale
a Via Monte della Farina a Roma. Una di queste conversazioni in forma di intervista, realizzata nel 2009 e
mai pubblicata, è inclusa in questo volume. Questo libro è senz’altro un ricordo affezionato ma anche un
tentativo di collocare questo Maestro nel contesto difficile e complicato del suo tempo.
In questo volume troverete tra l’altro:
 Possiamo progredire senza tradizione?
 I ricordi personali dell’autore sulla figura del Cardinale, una delle ispirazioni più importanti per la
sua vita.
 La vita musicale nella contadina Borgo san Lorenzo, terra natale del Maestro.
 Come un Toscano doc seppe farsi Romano.
 Perché il linguaggio modale è il linguaggio musicale del futuro.
 L’opera del Maestro per la ristrutturazione della Cappella Sistina.
 Un ricordo del grande padre Catena, Maestro insuperato dei pueri cantores.
 I tormenti del dopoconcilio.
 Una intervista inedita del 2009 in cui gustare i giudizi taglienti del Maestro su vari nomi
“intoccabili”.

Insomma, un testo importante che riporta al centro la questione della liturgia cattolica e della musica sacra.
Un ricordo che è stato pubblicato qualche mese fa ma che ben si adatta ad essere presentato a dieci anni
dalla morte del Maestro. Un testo godibile e che sicuramente spingerà molti a cercare di approfondire la

figura di questo gigante della musica che ha saputo cantare la fede in modo che lo accomuna ai grandi della
tradizione musicale cattolica.

***

Aurelio Porfiri è compositore, direttore di coro, educatore ed autore. Ha al suo attivo più di 60 libri tradotti
anche in altre lingue, molti dedicati alla musica sacra. La sua musica è pubblicata in Italia, Francia, Stati
Uniti, Cina e Germania. Vive fra l’Italia e la Cina.

 


Le opinioni espresse in questo articolo sono dell’autore e non riflettono necessariamente quelle del responsabile di questo blog. I contributi pubblicati su questo blog, ritenuti degni di rilievo, hanno il solo ed unico scopo di far riflettere, di alimentare il dibattito e di approfondire la realtà. Qualora gli autori degli articoli che vengono qui rilanciati non avessero piacere della pubblicazione, non hanno che da segnalarmelo. Gli articoli verranno immediatamente cancellati.


 

Sostieni il Blog di Sabino Paciolla

 






 

 

Facebook Comments