Arcivescovo canadese: solo vaccinati possono partecipare alla messa. “Il ministro della Salute conta sulla nostra collaborazione”

Di |2021-09-19T23:19:00+02:00Settembre 20th, 2021|Categorie: Chiesa, Church, News|Tag: , , , , |0 Commenti

Chiunque abbia 12 anni o più che partecipi a un raduno presso chiese cattoliche, rettorie o centri comunitari sotto la responsabilità dell’arcidiocesi di Moncton deve presentare la prova di essere completamente vaccinato, ha annunciato venerdì l’arcidiocesi.

Lo scrive Kevin J. Jones, nel suo articolo pubblicato su Catholic News Agency, che vi propongo nella mia traduzione. 

 

Mons. Valery Vienneau, arcivescovo di Moncton, Canada
Mons. Valery Vienneau, arcivescovo di Moncton, Canada

 

Chiunque abbia 12 anni o più che partecipi a un raduno presso chiese cattoliche, rettorie o centri comunitari sotto la responsabilità dell’arcidiocesi di Moncton deve presentare la prova di essere completamente vaccinato, ha annunciato venerdì l’arcidiocesi.

La nuova orinanza si applica a tutte le celebrazioni religiose, messe domenicali e feriali, battesimi, matrimoni e funerali, riunioni parrocchiali e pastorali, catechesi e incontri sociali.

L’annuncio dell’arcidiocesi arriva sulla scia delle nuove regole del governo provinciale che entreranno in vigore martedì che richiedono la prova della vaccinazione per accedere a determinati eventi, servizi e attività commerciali. Meno di 50 persone sono morte di COVID-19 nella provincia del New Brunswick dall’inizio della pandemia, su una popolazione totale di oltre 780.000, secondo le statistiche del governo. Ma i funzionari provinciali si dicono preoccupati per un recente aumento di casi e ricoveri.

Le regole del New Brunswick si applicano a coloro dai 12 anni in su che cercano di partecipare a “raduni organizzati al chiuso”, inclusi matrimoni, funerali, conferenze, workshop e feste, eccetto le feste in un’abitazione privata.

Altri eventi che richiedono tale prova includono festival al coperto, eventi sportivi e di arte; cinema, discoteche, sale da bowling e casinò; palestre, piscine coperte e strutture ricreative al coperto; e mangiare e bere al coperto e all’aperto nei ristoranti. La prova della vaccinazione è necessaria anche per visitare una struttura di assistenza di lunga degenza.

Eventi, attività e servizi devono avere la prova della vaccinazione e l’identificazione rilasciata dal governo di tutti i partecipanti e gli avventori di età pari o superiore a 12 anni. Gli individui che richiedono un’esenzione medica devono mostrare la prova. Il mancato rispetto delle regole può essere multato per importi tra $ 172 e $ 772 canadesi, circa $ 135 a $ 605.

Ci sono stati 48 decessi correlati al Covid-19 nel New Brunswick su circa 3.200 casi totali dall’inizio dell’epidemia. Tuttavia, ora ci sono circa 370 casi attivi, superiori al precedente picco di 348 del 25 gennaio, riporta CBC News. La provincia ha recentemente assistito al suo più grande rapporto di un solo giorno di nuovi casi COVID, quando i casi attivi sono aumentati di 63.

Attualmente sono ricoverate in provincia circa 17 persone, di cui 10 in terapia intensiva.

“Dato che siamo nella quarta ondata della pandemia, è imperativo fare ciò che è necessario per proteggere i nostri residenti mentre viviamo con la realtà che il virus è ancora con noi”, ha affermato il premier Blaine Higgs. Il 30 luglio il premier aveva allentato le restrizioni per il COVID.

“Questi cambiamenti sono necessari per garantire che la nostra provincia sia in grado di rimanere nel verde ed evitare i blocchi, che sappiamo essere dannosi per le imprese e la salute mentale delle persone. Dobbiamo anche evitare di sovraccaricare il nostro sistema sanitario. Il vaccino è uno strumento efficace che può aiutarci a combattere questo virus, ma più persone devono essere vaccinate per fornire a tutti noi una protezione migliore.

Dorothy Shephard, ministro provinciale della sanità, ha incontrato i leader religiosi dopo l’annuncio del 15 settembre delle nuove regole, ha detto il 17 settembre l’arcivescovo di Moncton Valery Vienneau.

“Mentre spiegava le nuove linee guida, ha indicato che avevano un solo obiettivo: aumentare il tasso di persone completamente vaccinate nella provincia”, ha affermato l’arcivescovo in una nota.

“Vi chiediamo di attuare queste nuove misure in ciascuna delle vostre comunità cristiane non solo per rispettare la richiesta del governo ma soprattutto per aiutare a fermare la diffusione del virus tra la nostra popolazione. Non vorremmo che uno dei nostri luoghi di culto fosse il luogo di un’esposizione al COVID a causa della nostra negligenza”, ha affermato l’arcivescovo Vienneau. “Il ministro della Salute conta sulla nostra collaborazione”.

L’arcivescovo ha detto che i volontari dovrebbero essere alle porte della chiesa per chiedere ai partecipanti una prova completa della vaccinazione e per raccogliere i loro nomi. Questo elenco può essere riutilizzato ogni domenica per evitare ripetute richieste di prove di vaccinazione da parte di visitatori abituali.

“Questa lista potrebbe eventualmente essere richiesta dal governo”, ha osservato l’arcivescovo.

Le regole si applicano a tutti i presenti, ad eccezione dei minori di 12 anni che non possono essere vaccinati.

L’unica possibile altra eccezione a questo mandato è per qualcuno con una prova di esenzione medica, il che è raro. I dipendenti della parrocchia che non chiedono la vaccinazione devono indossare sempre una mascherina e fare periodicamente un test COVID. A qualsiasi visitatore dell’ufficio parrocchiale può essere chiesto di indossare una maschera se non vaccinato.

Le autorità sanitarie temono che i vaccinati possano ancora trasmettere il virus a gruppi vulnerabili, come i bambini troppo piccoli per essere vaccinati. Circa l’80% dei nuovi casi positivi di coronavirus nella provincia sono tra i non vaccinati. Oltre il 77,5% dei residenti del New Brunswick è stato completamente vaccinato, mentre oltre l’86% ha ricevuto almeno una dose. La popolazione della provincia conta oltre 750mila persone, di cui circa la metà cattolica.

Il governo mira a un tasso di vaccinazione di circa il 90% e il ministro della salute mira a consentire raduni solo di persone completamente vaccinate “per mantenere le persone al sicuro e per fungere da incentivo per i non vaccinati”, ha affermato l’arcivescovo. Per questo motivo non viene promosso un ritorno alle misure precedenti come l’indossare la mascherina e il distanziamento sociale, ha riferito.

Secondo le nuove regole, chiunque entri nel New Brunswick dovrà registrarsi presso le autorità sanitarie. Coloro che non sono completamente vaccinati devono autoisolarsi per 14 giorni o attendere un test negativo 10 giorni dopo la loro permanenza.

Un disegno di legge provinciale per rimuovere le esenzioni religiose e filosofiche dalle vaccinazioni obbligatorie per gli scolari è fallito di poco lo scorso anno e potrebbe essere reintrodotto.

I mandati sui vaccini hanno suscitato dibattiti tra i cattolici sull’esenzione di coscienza, sui rischi e sui benefici dei vaccini COVID-19 disponibili e sull’etica e la legalità degli obblighi sui vaccini imposti dai governi e dai datori di lavoro, comprese alcune diocesi cattoliche statunitensi.

La Congregazione per la Dottrina della Fede ha affermato che “la vaccinazione non è, di regola, un obbligo morale” e quindi “deve essere volontaria”. Nella nota del dicembre 2020 si affermava che la moralità della vaccinazione dipende sia dal dovere di perseguire il bene comune sia dal dovere di tutelare la propria salute, e che “in assenza di altri mezzi per fermare o addirittura prevenire l’epidemia, il bene comune può raccomandare la vaccinazione”.

 

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email

Scritto da:

Sabino Paciolla è nato a Noicattaro (Ba) nel 1963. Si è laureato presso la Facoltà di Economia e Commercio dell'Università degli studi di Bari, corso di laurea in Scienze statistiche ed economiche. Ha conseguito un Master in Corporate and Investment Banking presso la SDA Bocconi in collaborazione con il MIP del Politecnico di Milano. Attualmente lavora presso un primario gruppo bancario di livello internazionale in qualità di gestore commerciale, ambito corporate. In tale banca, nella sue attività operativa, collabora con la funzione Restructuring nei casi di risanamento di società e gruppi aziendali. Cultore di materie economiche e finanziarie, segue con attenzione l’andamento dell’economia, dei mercati finanziari e delle politiche monetarie delle Banche centrali. Segue anche il panorama culturale e politico attuale. Sposato, con quattro figli.

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

This Is A Custom Widget

This Sliding Bar can be switched on or off in theme options, and can take any widget you throw at it or even fill it with your custom HTML Code. Its perfect for grabbing the attention of your viewers. Choose between 1, 2, 3 or 4 columns, set the background color, widget divider color, activate transparency, a top border or fully disable it on desktop and mobile.

This Is A Custom Widget

This Sliding Bar can be switched on or off in theme options, and can take any widget you throw at it or even fill it with your custom HTML Code. Its perfect for grabbing the attention of your viewers. Choose between 1, 2, 3 or 4 columns, set the background color, widget divider color, activate transparency, a top border or fully disable it on desktop and mobile.
Torna in cima