Da quando in qua chi cura migliaia di persone, con successo, senza che nessuno di essi muoia, rischia di essere radiato dall’Ordine dei medici? Sembra fantascienza, un film horror….e invece no. E’ quello che potrebbe succedere al dottor Stramezzi semplicemente perché ha curato i pazienti che presentavano i sintomi della COVID-19. Mauro Rango, fondatore di Ipoocrate.org, l’associazione internazionale con sede in Svizzera e che riunisce una rete internazionale di medici, ricercatori, operatori socio-sanitari e persone comuni, ha scritto un massaggio in una chat di medici che rilancio. Al dott. Andrea Stramezzi, che abbiamo seguito in questo anno e che ha curato con successo migliaia di pazienti COVID, porto di cuore tutta la mia solidarietà. 

Segnalo la creazione del gruppo Facebook: Noi con Stramezzi. A tale gruppo ci si può liberamente iscrivere. 

 

Dott. Andrea Stramezzi
Dott. Andrea Stramezzi

 

Oggi, sabato 14 maggio, per 2 ore e mezza, Andrea Stramezzi si è difeso, senza la presenza di un legale, davanti a 15 colleghi dell’Ordine dei Medici di Milano.

Le accuse sono state molteplici. Le due più gravi:
– aver usato farmaci potenzialmente pericolosi;
– aver fatto parte, in passato, del Comitato Medico Scientifico di IppocrateOrg.

Andrea ha curato 6.000 pazienti Covid senza nessun decesso, utilizzando farmaci in uso comune, ammessi da AIFA, acquistabili presso ogni farmacia. Nessuno dei 6.000 pazienti di Andrea è morto a causa del Covid.

Andrea ha fatto parte del Comitato Medico Scientifico di IppocrateOrg. Certo! Non ne ha solo fatto parte ma è grazie a lui se ho potuto pubblicare il primo protocollo di cura sul sito e, tramite quello, aver potuto salvare, come IppocrateOrg, altri pazienti. Senza Andrea saremmo partiti più tardi e, probabilmente, qualche persona sarebbe mancata.

Mi vergogno profondamente di appartenere alla stessa specie a cui appartengono i 15 medici che incolpano Andrea di aver… salvato TUTTI i pazienti curati. Perché questo è il vero capo d’accusa.

Mi rivolgo ai 15 medici che eseguono ordini dall’alto, accantonando dignità e intelletto: siete di imbarazzo alla specie umana. Mi imbarazzate. Imbarazzate ogni donna ed ogni uomo che dite di voler garantire.

Non state garantendo nessuno.

Soltanto la vostra poltrona e il vostro legame con le funzioni che tirano i fili che vi fanno muovere.

Il vostro comportamento illogico farà aumentare la sfiducia e lo sdegno già insito in milioni di italiani. Numero destinato ad aumentare fino a quando sarete costretti a lasciare quelle poltrone, fino a quando il vostro ordine baronale verrà chiuso.

Mauro Rango
IppocrateOrg

 


 

Sostieni il Blog di Sabino Paciolla

 





 

 

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email