Di seguito segnalo all’attenzione e alla riflessione dei lettori di questo blog l’articolo scritto da Igor Chudov e pubblicato sul suo Substack. Visitate il sito e valutate liberamente le varie opzioni offerte e le eventuali richieste. Ecco l’articolo nella traduzione da me curata. 

 

vaccini-COVID

 

SINTESI: Lo sconcertante modello di associazione positiva tra eccesso di mortalità e tassi di vaccinazione COVID è continuato nel 2023, contraddicendo la tesi secondo cui “i vaccini COVID salvano le vite”. È statisticamente significativo ed è improbabile che si sia verificato per caso. Ha continuato i modelli visti nel 2022.

 

Nel 2022, ho scritto una serie di post in cui discutevo la correlazione dell’eccesso di mortalità con i tassi di vaccinazione. Diversi confronti per Paese, Germania-Bundesland e altro hanno mostrato una relazione positiva tra l’eccesso di mortalità e i tassi di vaccinazione (o di richiamo).

Questo sarebbe impossibile se “i vaccini Covid salvassero le vite”. I dati del mondo reale suggeriscono in modo sconcertante che i vaccini Covid aumentano l’eccesso di mortalità invece di ridurlo.

Guida agli articoli sull’eccesso di mortalità e sul tasso di vaccinazione

All’epoca, avevo espresso la speranza che l’eccesso di mortalità si sarebbe moderato, una speranza basata sul mio augurio per tutte le persone vaccinate.

Siamo a gennaio 2024. Possiamo quindi chiederci: cosa è successo nel 2023?

 

Aggiornamento del 2023

Ho trovato altri dati e li ho rianalizzati. Ci sono notizie buone e cattive riguardo alla relazione tra eccesso di mortalità e tassi di vaccinazione.

Diamo un’occhiata.

Ho trovato l’eccesso di mortalità per le settimane 1-40 del 2023 sul sito web dell’OCSE.

 

 

Ho estratto i tassi di vaccinazione totali di Covid da Our World in Data.

Per calcolare la mortalità media dai dati settimanali dell’OCSE, ho scritto questo script Perl per caricare i dati CSV e calcolarne la media, limitandomi ai Paesi con 40 settimane complete di dati.

 

 

Si noti che la media della “mortalità settimanale in eccesso” per le settimane 1-40 non è un calcolo perfettamente corretto per la mortalità in eccesso in quel periodo (fact checkers, prendete nota!), ma è un’approssimazione molto vicina.

Inoltre, ho escluso Israele a causa del conflitto armato che si è verificato in quel periodo.

Ecco i dati:

 

 

Here’s the dot-plot visualization:

 

 

Quanto è significativa questa associazione? Ho usato il calcolatore di regressione lineare GraphPad per analizzare i numeri:

 

 

È emerso che i tassi di vaccinazione COVID-19 aumentano la mortalità del 25,01% e l’associazione è altamente significativa dal punto di vista statistico con un valore P di 0,0131, dimostrando che è improbabile che sia il risultato di una casualità.

 

Cattive notizie

Ci è stato detto che “i vaccini Covid salvano le vite”. I dati reali, purtroppo, dimostrano il contrario. Lo schema visto nelle analisi precedenti continua: i tassi di vaccinazione sono associati ad aumenti, non a diminuzioni, della mortalità totale.

Le somiglianze tra le relazioni tra i tassi di vaccinazione e l’eccesso di mortalità nel 2023 e nel 2022 (i dati del 2022 sono discussi qui) sono sorprendenti:

 

 

Buone notizie

Ho una buona notizia per le persone stanche della negatività: l’eccesso di mortalità durante le settimane 1-40 del 2023 è stato leggermente inferiore a quello del 2022. Potrebbe essere spiegato dal fatto che le persone non si vaccinano più contro la COVID-19? Non possiamo essere certi della risposta sulla base dei dati sopra riportati, ma non possiamo nemmeno scartare questa spiegazione.

 


Le opinioni espresse in questo articolo sono dell’autore e non riflettono necessariamente quelle del responsabile di questo blog. I contributi pubblicati su questo blog, ritenuti degni di rilievo, hanno il solo ed unico scopo di far riflettere, di alimentare il dibattito e di approfondire la realtà. Qualora gli autori degli articoli che vengono qui rilanciati non avessero piacere della pubblicazione, non hanno che da segnalarmelo. Gli articoli verranno immediatamente cancellati.


 

Sostieni il Blog di Sabino Paciolla

 





 

 

Facebook Comments