Il rivenditore online Amazon sta ancora affrontando domande diversi giorni dopo aver rimosso un libro che criticava il movimento transgender. 

Un articolo dello staff del Cathoilic News Agency ritorna sulla questione del de-listing del libro di Anderson dalla piattaforma di Amazon. 

 

amazon-lgbt

 

Il rivenditore online Amazon sta ancora affrontando domande diversi giorni dopo aver rimosso un libro che criticava il movimento transgender.

Ryan Anderson, che è stato recentemente nominato presidente dell’Ethics and Public Policy Center (EPPC), ha detto all’inizio di questa settimana che il suo libro del 2018 “When Harry Became Sally: Responding to the Transgender Moment” non era più disponibile per l’acquisto su Amazon.com. Il libro critica le aree biologiche, psicologiche e filosofiche del dibattito sui transgender.

“L’ho scoperto per la prima volta domenica intorno alle 3 del pomeriggio”, ha detto Anderson alla CNA, aggiungendo che non è sicuro “quando esattamente è stato rimosso”.

Anderson ha detto che Amazon gli ha detto martedì che il libro “viola la loro ‘politica dei contenuti'”, ma, ha aggiunto, “non vogliono dirci quale aspetto della politica ha violato”. 

“Non ci dicono quale passaggio, quale pagina, quale frase sia il passaggio incriminato”, ha detto Anderson. 

Un portavoce di Amazon ha detto alla CNA in una e-mail di venerdì: “Come venditore di libri, forniamo ai nostri clienti l’accesso a una varietà di punti di vista, compresi i libri che alcuni clienti possono trovare discutibili. Detto questo, ci riserviamo il diritto di non vendere certi contenuti come descritto nelle nostre linee guida sui contenuti dei libri, che potete trovare qui. Tutti i rivenditori prendono decisioni sulla selezione che scelgono di offrire e noi non prendiamo le decisioni di selezione alla leggera”.

Su una pagina web riguardante le sue “Linee guida di contenuto per i libri”, Amazon afferma che se l’azienda rimuove un titolo, “lo rendiamo noto all’autore, all’editore o al partner di vendita ed essi possono appellarsi alla nostra decisione”.

Anderson ha detto che Amazon “ha riconosciuto di non averci contattato in anticipo, in violazione della loro politica di contattare prima gli autori e gli editori”.

Ha messo in guardia sul precedente che il de-listing (l’eliminazione del libro dalla lista dei libri in vendita, ndr) potrebbe inviare. “Questo significa che chiunque stia dicendo la verità che siamo creati maschio e femmina, sia da una prospettiva basata sulla fede che da una prospettiva basata sulla scienza, può essere bandito per capriccio e senza spiegazione”, ha detto Anderson. 

All’inizio di questa settimana, quattro senatori repubblicani – Marco Rubio della Florida, Mike Lee dello Utah, Mike Braun dell’Indiana e Josh Hawley del Missouri – hanno inviato una lettera al CEO di Amazon Jeff Bezos chiedendo informazioni sulla rimozione del libro di Anderson da parte della società. 

I senatori hanno scritto che Amazon non ha fornito “una spiegazione sufficiente su come il libro di Anderson, che ha raggiunto la cima di due delle liste dei best-seller di Amazon prima ancora di essere distribuito nel 2018, abbia presumibilmente violato un vago e indefinito standard di ‘contenuto offensivo'”.

“When Harry Became Sally ha suscitato importanti discussioni nei media nazionali e tra i responsabili politici nel 2018, e rimane uno dei libri più rigorosamente ricercati e con passione argomentati su questo tema”, hanno scritto i senatori. 

“Rimuovendo questo libro dai suoi mercati e servizi, Amazon ha esercitato senza ritegno la sua enorme quota di mercato per mettere a tacere una voce importante solo per il crimine di violare il pensiero unico del woke”, hanno dichiarato.

Mentre il libro di Anderson rimane non disponibile per l’acquisto su Amazon, un ebook chiamato “Let Harry Become Sally: Responding to the Anti-Transgender Moment” (cioè un libro che scrive l’opposto di quello che ha scritto Anderson, ndr) rimane disponibile sul sito del gigante della vendita al dettaglio. La descrizione del prodotto dice che parte del ricavato del libro sarà donato al National Center for Transgender Equality

 

Facebook Comments
image_pdfimage_print
1