Amazon dice che ha smesso di vendere un libro critico sui transgender a causa del suo inquadramento dell'”identità LGBTQ+ come una malattia mentale”.

Un articolo del Catholic News Agency nella mia traduzione. 

 

 

Amazon dice che ha smesso di vendere un libro critico sui transgender a causa del suo inquadramento dell'”identità LGBTQ+ come una malattia mentale”.

In una lettera inviata a diversi senatori repubblicani giovedì e riportata per la prima volta dal Wall Street Journal, un alto funzionario di Amazon ha spiegato perché l’azienda ha recentemente messo fuori listino un libro critico dell’ideologia transgender.

Il 21 febbraio, lo studioso Ryan Anderson aveva detto di essere stato informato che il suo libro When Harry Became Sally: Responding to the Transgender Moment (Quando Harry è diventato Sally: Rispondere al momento transgender, ndr) non era più disponibile per la vendita su Amazon.com. Il libro, che è stato venduto su Amazon per tre anni, non è ancora disponibile quasi tre settimane dopo.

Mentre Amazon inizialmente ha detto che il libro violava la sua politica di “contenuto”, un alto funzionario di Amazon ha chiarito giovedì che la società ha “scelto di non vendere libri che inquadrano l’identità LGBTQ+ come una malattia mentale”.

Anderson, presidente dell’Ethics and Public Policy Center (EPPC), ha scritto il libro che è stato pubblicato nel 2018 ed era in vendita su Amazon.com all’epoca. Il libro è una critica accademica del movimento transgender, che indaga le aree biologiche, psicologiche e filosofiche del dibattito sull’ideologia di genere.

Anderson ha twittato giovedì che Amazon sta cercando di chiudere parti del dibattito transgender.

“Tutti sono d’accordo che la disforia di genere è una condizione grave che causa grande sofferenza. C’è un dibattito, tuttavia, che Amazon sta cercando di chiudere, su come trattare al meglio i pazienti che sperimentano la disforia di genere”, ha detto.

Ha risposto alle affermazioni che il suo inquadramento della disforia di genere come una “malattia mentale” era offensivo. Anderson ha detto in precedenza che non ha mai chiamato le persone che si identificano come transgender “malati mentali”. Ha anche notato che l’American Psychological Association’s Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders elenca la disforia di genere come un disturbo mentale.

Una pubblicazione sul sito web dell’APA nota che “la non-conformità di genere non è di per sé un disturbo mentale”, ma elenca la disforia di genere come un disturbo, notando che la “disforia deriva dal disagio causato dal corpo e dalla mente che non si allineano e/o dall’emarginazione sociale delle persone di genere variabile”.

Così il vero fattore decisivo sembra essere se si approvano gli ormoni e la chirurgia come il trattamento adeguato o la consulenza“, ha twittato Anderson venerdì.

Mentre Amazon inizialmente non ha dato una ragione per la rimozione del libro di Anderson – dicendo solo che violava la loro “politica dei contenuti” – ha ora chiarito la loro politica nella lettera ai senatori.

Diversi senatori hanno criticato la rimozione del libro da parte di Amazon e hanno chiesto una spiegazione all’azienda. La lettera di Amazon di giovedì è stata inviata agli uffici del sen. Marco Rubio (R-Fla.), Josh Hawley (R-Mo.), Mike Braun (R-Ind.), e Mike Lee (R-Utah).

Huseman ha confermato nella sua lettera ai senatori che l’azienda ha tenuto discussioni sul contenuto del libro quando è stato pubblicato nel 2018. Ha anche confermato che la politica dei contenuti dell’azienda per i libri è cambiata tra il 2018 e il 2021.

Anderson ha detto alla CNA il 22 febbraio che non era stato informato in anticipo della rimozione del suo libro da Amazon, scoprendolo piuttosto da altre persone che avevano notato che non era disponibile per la vendita sul sito.

Il giorno in cui il libro è stato rimosso, Amazon ha informato il distributore del libro di Anderson della sua rimozione, ha spiegato Huseman giovedì.

Anche il senatore Tom Cotton (R-Ark.) ha criticato Amazon questa settimana, in un discorso al Senato.

“La vera offesa dell’autore, l’unica offesa, è stata dire la verità”, ha detto di Anderson. “Ha detto con calma e compassione che i ragazzi sono ragazzi e le ragazze sono ragazze, e l’uomo più ricco del mondo ha bandito il suo libro dalla piattaforma della sua azienda”.

Ha notato che i clienti di Amazon possono ancora acquistare copie di altre opere controverse, come il libro di memorie Mein Kampf di Adolf Hitler o il manifesto di “Unabomber” Ted Kaczynski, Industrial Society and Its Future.

“Quanto è pericoloso per una delle più grandi corporazioni nella storia del mondo iniziare a vietare i libri, ha detto Cotton.

Kathryn Jean Lopez, che dirige il Centro per la Religione, la Cultura e la Società al National Review Institute, ha dichiarato giovedì che “il libro di Ryan è a mani basse il miglior e più compassionevole libro che esista su ciò che la gente sta soffrendo per la malattia e l’ideologia. Egli è tutto sulla verità nell’amore”.

 

 

Facebook Comments
image_pdfimage_print
1