Segnalo all’attenzione dei lettori di questo blog un articolo di Brian Shilhavy, editor di Health Impact News.

Data la lunghezza dell’articolo, è stato utilizzato semplicemente un traduttore automatico. 

 

 

Il database delle reazioni avverse ai farmaci dell’Agenzia europea per i medicinali (EMA) riporta ora 46.618 decessi e 4.682.268 lesioni a seguito di vaccini COVID-19 (dettagli di seguito).

Negli Stati Uniti, il Vaccine Adverse Events Recording System (VAERS) sta ora segnalando 29.635 decessi e 1.350.950 feriti a seguito di vaccini COVID-19. (Fonte.)

 

 

Un rapporto del 2011 di Harvard Pilgrim Health Care, Inc. per il Dipartimento della Salute e dei Servizi Umani degli Stati Uniti (HHS) ha dichiarato che meno dell’1% di tutti gli eventi avversi a seguito di vaccini viene segnalato al VAERS.

Sebbene il 25% dei pazienti ambulatoriali manifesti un evento avverso al farmaco, meno dello 0,3% di tutti gli eventi avversi del farmaco e l’1-13% degli eventi gravi sono segnalati alla Food and Drug Administration (FDA).

Allo stesso modo, viene riportato meno dell’1% degli eventi avversi da vaccino. Bassi tassi di segnalazione precludono o rallentano l’identificazione di farmaci e vaccini “problematici” che mettono in pericolo la salute pubblica. Sono necessari nuovi metodi di sorveglianza per gli effetti avversi di farmaci e vaccini. (Fonte.)

Ora ci sono stati più decessi ed effetti collaterali dei vaccini segnalati negli ultimi 20 mesi a VAERS a seguito di vaccini COVID-19 di quanti ce ne siano stati per tutti i precedenti 30 anni per tutti i vaccini approvati dalla FDA prima dell’autorizzazione all’uso di emergenza dei colpi COVID-19 nel dicembre del 2020. (833.968 casi, 9.279 decessi – fonte.)

46.618 morti e 4.682.268 feriti in EudraVigilance

Il database europeo (SEE e paesi non SEE) delle segnalazioni di sospette reazioni ai farmaci è EudraVigilance, verificato dall’Agenzia europea per i medicinali (EMA), che ora riporta 46.618 decessi e 4.682.268 lesioni a seguito di iniezioni di cinque vaccini sperimentali COVID-19:

Sul totale degli infortuni registrati, quasi la metà di essi (2.126.925) sono feriti gravi.

La gravità fornisce informazioni sul sospetto effetto indesiderato; può essere classificato come “grave” se corrisponde a un evento medico che provoca la morte, è pericoloso per la vita, richiede il ricovero ospedaliero, provoca un’altra condizione importante dal punto di vista medico o il prolungamento del ricovero esistente, provoca disabilità o incapacità persistenti o significative o è un’anomalia congenita / difetto alla nascita.

Un abbonato a Health Impact News in Europa ha eseguito i rapporti per ciascuno dei quattro colpi covid-19 che stiamo includendo qui. È un sacco di lavoro per tabulare ogni reazione con lesioni e decessi, dal momento che non c’è posto sul sistema EudraVigilance che abbiamo trovato che tabula tutti i risultati.

Da quando abbiamo iniziato a pubblicarlo, anche altri dall’Europa hanno calcolato i numeri e confermato i totali.*

Ecco i dati di riepilogo fino al 16 luglio 2022.

Reazioni totali per il vaccino mRNATozinameran (codice BNT162b2,Comirnaty) da BioNTech/ Pfizer: 21.999 decessi2.418.846 lesioni al 16/07/2022

  • 72.033 Disturbi del sangue e del sistema linfatico, inclusi 315 decessi
  • 84.095 Disturbi cardiaci inclusi 3.168 decessi
  • 759 Malattie congenite, familiari e genetiche, inclusi 68 decessi
  • 31.119 Disturbi dell’orecchio e del labirinto inclusi 17 decessi
  • 3.084 Disturbi endocrini inclusi 12 decessi
  • 35.120 Disturbi oculari inclusi 56 decessi
  • 170.853 Disturbi gastrointestinali inclusi 880 decessi
  • 619.596 Disturbi generali e condizioni del sito di somministrazione, inclusi 6.032 decessi
  • 2.753 disturbi epatobiliari inclusi 127 decessi
  • 26.467 Disturbi del sistema immunitario inclusi 140 decessi
  • 163.310 Infezioni e infestazioni incluse 2.288 decessi
  • 43.021 Lesioni, avvelenamento e complicazioni procedurali inclusi 487 decessi
  • 57.469 Indagini inclusi 602 decessi
  • 15.173 Disturbi del metabolismo e della nutrizione, inclusi 383 decessi
  • 271.328 Disturbi muscoloscheletrici e del tessuto connettivo, inclusi 312 decessi
  • 2.783 Neoplasie benigne, maligne e non specificate (incluse cisti e polipi) inclusi 264 decessi
  • 371.860 Disturbi del sistema nervoso inclusi 2.351 decessi
  • 3.324 Gravidanza, puerperio e condizioni perinatali inclusi 85 decessi
  • 315 Problemi di prodotto inclusi 4 decessi
  • 42.110 Disturbi psichiatrici inclusi 249 decessi
  • 8.750 Disturbi renali e urinari inclusi 328 decessi
  • 101.364 Disturbi del sistema riproduttivo e del seno, inclusi 9 decessi
  • 98.633 Disturbi respiratori, toracici e mediastinici, inclusi 2.341 decessi
  • 105.888 Disturbi della pelle e del tessuto sottocutaneo, inclusi 200 decessi
  • 6.277 Circostanze sociali inclusi 28 decessi
  • 26.201 Procedure chirurgiche e mediche, inclusi 276 decessi
  • 55.161 Disturbi vascolari inclusi 977 decessi

Reazioni totali per il vaccino mRNA SPIKEVAX/mRNA-1273 (CX-024414) da Moderna: 12.225 decessi773.142 lesioni al 16/07/2022

  • 20.722 Disturbi del sangue e del sistema linfatico, inclusi 139 decessi
  • 27.025 Disturbi cardiaci inclusi 1.344 decessi
  • 242 Malattie congenite, familiari e genetiche, inclusi 15 decessi
  • 9.147 Disturbi dell’orecchio e del labirinto inclusi 8 decessi
  • 811 Disturbi endocrini inclusi 6 decessi
  • 10.332 Disturbi oculari inclusi 41 decessi
  • 60.652 Disturbi gastrointestinali inclusi 467 decessi
  • 204.160 Disturbi generali e condizioni del sito di somministrazione, inclusi 3.925 decessi
  • 1.029 Disturbi epatobiliari inclusi 66 decessi
  • 8.700 Disturbi del sistema immunitario inclusi 41 decessi
  • 34.097 Infezioni e infestazioni incluse 1.118 decessi
  • 11.407 Lesioni, avvelenamento e complicazioni procedurali, inclusi 230 decessi
  • 17.138 Indagini inclusi 409 decessi
  • 6.203 Metabolismo e disturbi della nutrizione, inclusi 289 decessi
  • 96.208 Disturbi muscoloscheletrici e del tessuto connettivo, inclusi 246 decessi
  • 938 Neoplasie benigne, maligne e non specificate (incluse cisti e polipi) inclusi 104 decessi
  • 126.943 Disturbi del sistema nervoso inclusi 1.181 decessi
  • 1.081 Gravidanza, puerperio e condizioni perinatali inclusi 12 decessi
  • 126 Problemi di prodotto inclusi 3 decessi
  • 12.783 Disturbi psichiatrici inclusi 196 decessi
  • 4.050 Disturbi renali e urinari inclusi 235 decessi
  • 21.325 Disturbi del sistema riproduttivo e del seno, inclusi 9 decessi
  • 31.561 Disturbi respiratori, toracici e mediastinici inclusi 1.299 decessi
  • 40.385 Disturbi della pelle e del tessuto sottocutaneo, inclusi 110 decessi
  • 3.099 Circostanze sociali inclusi 45 decessi
  • 6.897 Procedure chirurgiche e mediche, inclusi 224 decessi
  • 16.081 Disturbi vascolari inclusi 463 decessi

Reazioni totali per il vaccino AZD1222/VAXZEVRIA (CHADOX1 NCOV-19) da Oxford/ AstraZeneca9.318 decessi1.318.927 lesioni al 16/07/2022

  • 15.315 Disturbi del sangue e del sistema linfatico, inclusi 333 decessi
  • 23.652 Disturbi cardiaci inclusi 976 decessi
  • 277 Malattie congenite familiari e genetiche, inclusi 11 decessi
  • 14.928 Disturbi dell’orecchio e del labirinto inclusi 8 decessi
  • 826 Disturbi endocrini inclusi 6 decessi
  • 22.162 Disturbi oculari inclusi 34 decessi
  • 118.674 Disturbi gastrointestinali inclusi 498 decessi
  • 354.255 Disturbi generali e condizioni del sito di somministrazione, inclusi 2.163 decessi
  • 1.191 disturbi epatobiliari inclusi 84 decessi
  • 6.652 Disturbi del sistema immunitario inclusi 47 decessi
  • 57.992 Infezioni e infestazioni incluse 782 decessi
  • 15.097 Avvelenamento da lesioni e complicazioni procedurali, inclusi 229 decessi
  • 32.134 Indagini inclusi 226 decessi
  • 14.654 Metabolismo e disturbi della nutrizione, inclusi 150 decessi
  • 190.069 Disturbi muscoloscheletrici e del tessuto connettivo inclusi 197 decessi
  • 907 Neoplasie benigne maligne e non specificate (incluse cisti e polipi) inclusi 54 decessi
  • 261.868 Disturbi del sistema nervoso inclusi 1.343 decessi
  • 711 Puerperio in gravidanza e condizioni perinatali inclusi 23 decessi
  • 206 Problemi di prodotto incluso 1 decesso
  • 23.559 Disturbi psichiatrici inclusi 83 decessi
  • 4.845 Disturbi renali e urinari inclusi 99 decessi
  • 18.347 Disturbi del sistema riproduttivo e del seno, inclusi 3 decessi
  • 46.054 Disturbi respiratori toracici e mediastinici inclusi 1.245 decessi
  • 57.733 Disturbi della pelle e del tessuto sottocutaneo, inclusi 77 decessi
  • 2.403 Circostanze sociali inclusi 11 decessi
  • 3.090 procedure chirurgiche e mediche, inclusi 42 decessi
  • 31.326 Disturbi vascolari inclusi 593 decessi               

Reazioni totali per il vaccino COVID-19 JANSSEN (AD26. COV2. S) da Johnson & Johnson3.076 morti 168.267 feriti al 16/07/2022

  • 1.678 Disturbi del sangue e del sistema linfatico inclusi 68 decessi
  • 3.706 Disturbi cardiaci inclusi 256 decessi
  • 57 Malattie congenite, familiari e genetiche, inclusi 2 decessi
  • 1.833 Disturbi dell’orecchio e del labirinto inclusi 3 decessi
  • 152 Disturbi endocrini inclusi 2 decessi
  • 2.209 Disturbi oculari inclusi 16 decessi
  • 11.484 Disturbi gastrointestinali inclusi 122 decessi
  • 46.219 Disturbi generali e condizioni del sito di somministrazione, inclusi 852 decessi
  • 210 Disturbi epatobiliari inclusi 22 decessi
  • 785 Disturbi del sistema immunitario inclusi 12 decessi
  • 14.748 Infezioni e infestazioni incluse 259 decessi
  • 1.573 Lesioni, avvelenamento e complicazioni procedurali inclusi 37 decessi
  • 7.637 Indagini inclusi 162 decessi
  • 1.053 Metabolismo e disturbi della nutrizione inclusi 84 decessi
  • 21.049 Disturbi muscoloscheletrici e del tessuto connettivo, inclusi 70 decessi
  • 145 Neoplasie benigne, maligne e non specificate (incluse cisti e polipi) inclusi 12 decessi
  • 28.847 Disturbi del sistema nervoso inclusi 296 decessi
  • 124 Gravidanza, puerperio e condizioni perinatali incl. 1 decesso
  • 35 Problemi relativi ai prodotti
  • 2.465 Disturbi psichiatrici inclusi 35 decessi
  • 719 Disturbi renali e urinari inclusi 50 decessi
  • 4.050 Disturbi del sistema riproduttivo e del seno inclusi 6 decessi
  • 5.925 Disturbi respiratori, toracici e mediastinici inclusi 388 decessi
  • 5.137 Disturbi della pelle e del tessuto sottocutaneo, inclusi 16 decessi
  • 680 Circostanze sociali inclusi 7 decessi
  • 1.190 procedure chirurgiche e mediche, inclusi 101 decessi
  • 4.557 Disturbi vascolari inclusi 197 decessi

Reazioni totali per il vaccino COVID-19 NUVAXOVID (NVX-COV2373) di Novavax0 decessi 3.086 lesioni al 16/07/2022

  • 69 Disturbi del sangue e del sistema linfatico
  • 172 Disturbi cardiaci
  • 40 Disturbi dell’orecchio e del labirinto
  • 1 Disturbi endocrini
  • 58 Disturbi oculari
  • 216 Disturbi gastrointestinali
  • 695 Disturbi generali e condizioni del sito di somministrazione
  • 3 Disturbi epatobiliari
  • 23 Disturbi del sistema immunitario
  • 163 Infezioni e infestazioni
  • 25 Lesioni, avvelenamento e complicazioni procedurali
  • 80 Indagini
  • 16 Metabolismo e disturbi della nutrizione
  • 398 Disturbi muscoloscheletrici e del tessuto connettivo
  • 1 Neoplasie benigne, maligne e non specificate (incluse cisti e polipi)
  • 555 Disturbi del sistema nervoso
  • 2 Gravidanza, puerperio e condizioni perinatali
  • 1 Problemi relativi ai prodotti
  • 48 Disturbi psichiatrici
  • 18 Disturbi renali e urinari
  • 52 Disturbi del sistema riproduttivo e del seno
  • 154 Disturbi respiratori, toracici e mediastinici
  • 202 Patologie cutanee e del tessuto sottocutaneo
  • 4 Circostanze sociali
  • 23 Procedure chirurgiche e mediche
  • 67 Disturbi vascolari

 

Fatalities=decessi serious=gravi

 

4.358 bambini morti in VAERS a seguito di vaccini COVID-19

 

 

L’ultimo aggiornamento di VAERS mostra 4.358 decessi fetali a seguito di vaccini COVID-19 iniettati in donne in gravidanza e in età fertile. (Fonte.)

Questa deve essere l’attività più triste e criminale di Big Pharma e della FDA consentendo a questi colpi di COVID-19 di essere iniettati in donne incinte e giovani.

Pfizer aveva dati che mostravano quanto fossero pericolosi questi colpi per le donne incinte, ma la FDA ha comunque dato l’autorizzazione.

Il Dr. Byram W. Bridle ha affrontato questa tragedia umana sul suo blog all’inizio di questa settimana:

Sono sotto shock.

La Food and Drug Administration (US-FDA) degli Stati Uniti aveva richiesto 75 anni per rilasciare i documenti che avevano esaminato da Pfizer prima di rilasciare l’autorizzazione all’uso di emergenza per il “vaccino” mRNA Pfizer-BioNTech BNT162b (Comirnaty) contro SARS-CoV-2, che può causare COVID-19. Tuttavia, un giudice ha annullato questo e ha emesso un ordine del tribunale che i documenti siano rilasciati in grandi rate mensili. Oggi, una serie di dati assolutamente scioccanti è stata portata alla mia attenzione. Non sono nuovi. Provengono da un documento che era nel dump dei dati rilasciato a maggio di quest’anno. Tuttavia, voglio aiutare i miei colleghi scienziati a fare in modo che questa scienza venga ampiamente distribuita in tutto il mondo. Questo per il bene del “consenso pienamente informato”, qualcosa che le agenzie di regolamentazione, i funzionari della sanità pubblica e troppi medici sembrano aver abbandonato negli ultimi due anni.

Per molto tempo ho sostenuto che i nostri figli devono essere lasciati fuori dai massicci conflitti sulla scienza alla base di COVID-19. A mio parere, gli adulti possono condurre le proprie analisi rischio-beneficio per quanto riguarda se vogliono ricevere una delle attuali vaccinazioni COVID-19. Tuttavia, troppi adulti stanno prendendo queste decisioni sulla base di pseudo-scienza, dati provenienti da studi imperfetti, disinformazione e disinformazione totale propagata da medici e funzionari della sanità pubblica, molti dei quali non sono qualificati per opine su nulla nel campo della vaccinologia. Non mi sono mai sentito a mio agio con queste iniezioni utilizzate in “bambini, adolescenti e giovani adulti in età fertile”. Questa era la terminologia precisa che ho usato in una guida per genitori ai vaccini COVID-19 che ho scritto più di un anno fa.

I dati di altissima qualità per la valutazione di un nuovo prodotto medico derivano da studi clinici. Questo perché questi tipi di esperimenti nelle persone sono in genere ben controllati e includono ciò che è noto come “monitoraggio attivo”; c’è un follow-up per valutare la sicurezza e l’efficacia. Questo è il motivo per cui le fasi di test clinici non dovrebbero mai essere compromesse. Con questo in mente, esploriamo una straordinaria serie di dati che Pfizer ha fornito alla US-FDA.

I dati in questo documento sono stati accumulati fino al 28 febbraio 2021. In particolare, a pagina 9, i problemi di sicurezza basati sul piano di farmacovigilanza degli Stati Uniti includevano “informazioni mancanti” su “Uso in gravidanza e allattamento”. I dati che si erano accumulati fino alla fine di febbraio 2021 provenivano da una dimensione del campione troppo piccola (cioè # di donne in gravidanza o in allattamento) per giustificarne l’uso in queste popolazioni. Tuttavia, ecco i dati che erano disponibili in quel momento per quanto riguarda gli esiti nelle donne in gravidanza che avevano ricevuto l’inoculazione COVID-19 di Pfizer; questo è citato dall’inizio della tabella 6 (ho messo in corsivo e / o in grassetto i punti più importanti)…

Casi di gravidanza: 274 casi tra cui:

• 270 casi di madre e 4 casi di feto/bambino che rappresentano 270 gravidanze uniche (i 4 casi di feto/bambino erano collegati a 3 casi di madre; 1 caso di madre riguardava gemelli).

• Gli esiti della gravidanza per le 270 gravidanze sono stati riportati come aborto spontaneo (23), esito in sospeso (5), parto prematuro con morte neonatale, aborto spontaneo con morte intrauterina (2 ciascuno), aborto spontaneo con morte neonatale e esito normale (1 ciascuno)Nessun risultato è stato fornito per 238 gravidanze (si noti che sono stati riportati 2 esiti diversi per ogni gemello ed entrambi sono stati contati).

Apparentemente, i risultati non saranno mai noti per l’88% (238/270) delle gravidanze. Perché il tasso di follow-up su questi casi è stato così abissale?

NutriTruth ha un ottimo grafico sul loro sito web che riassume i risultati dei casi per i quali erano disponibili dati di follow-up …

 

 

Sembra che i dati sarebbero disponibili per cinque delle gravidanze, ma questi risultati erano ancora sconosciuti al momento in cui è stato scritto il documento di Pfizer. Come tale, ci sono dati solidi disponibili da 29 gravidanze. Una su 29 di queste gravidanze ha portato a un risultato “normale”. Ciò significa che 28 dei 29 bambini sono morti! Questo è un tasso di mortalità del 97%. Non mi interessa quale set di dati affidabili si guardi per determinare un tasso di mortalità “di fondo”, nessuno di loro si avvicina al 97%. Gli aborti spontanei sono più comuni di quanto molte persone apprezzino, ma, ancora una volta, non sono affatto vicini al tasso in questo studio. Anche nel caso del “risultato normale”, questo significa che c’era un bambino apparentemente sano. Tuttavia, non si può essere certi che il risultato sia stato “normale”, fino a quando il bambino non ha avuto tutti i suoi sistemi fisiologici completamente maturi, il che significa la prima età adulta.

Ho esaminato i dati di tossicità riproduttiva pre-clinica di Pfizer e sono fatalmente imperfetti. I problemi includevano la “vaccinazione” solo delle femmine; a quanto pare si è dimenticato che ‘ci vogliono due per il tango’. Inoltre, i modelli di roditori che sono stati utilizzati esprimono la versione a bassa affinità del recettore per la proteina spike codificata dai “vaccini”. Le persone esprimono il recettore ad alta affinità. Ciò significa che i modelli di roditori non sono in grado di rivelare tossicità che potrebbero essere associate alla proteina spike. In breve, gli studi pre-clinici non potevano fornire alcuna garanzia che il vaccino di Pfizer sarebbe stato sicuro nel contesto della gravidanza. Ora ci sono prove che i dati erano nelle mani delle agenzie di regolamentazione che suggerivano il potenziale per un tasso di mortalità del 97% per i bambini di donne “vaccinate”.

Ho collaborato con scienziati e medici sugli studi post-rollout del “mondo reale” sulla gravidanza e sugli scatti COVID-19. Sono altamente imperfetti. Sono co-autore di un articolo su questo, ma devo ancora trovare un editore che gli permetta anche di sottoporsi a revisione tra pari (non ho avuto problemi con questo per nessuno dei miei articoli incentrati sul cancro o sulla virologia di base). Indipendentemente da ciò, molti altri scienziati e medici rispettabili hanno affrontato questo. Inoltre, questi studi del “mondo reale” non avrebbero mai dovuto essere autorizzati sulla base dei dati qui presentati.

Molti paesi hanno spinto il “vaccino” COVID-19 di Pfizer sulle donne incinte, spesso attraverso mandati. Questo è stato fatto con la piena benedizione delle loro società per l’ostetricia e la ginecologia. Ostetrici e ginecologi continueranno a fare queste raccomandazioni con questi dati in mano? Alla fine della giornata, le coppie che sperimentano gravidanze o che desiderano farlo devono assumersi la responsabilità di educarsi per facilitare il consenso pienamente informato. Troppi ostetrici e ginecologi sono o troppo superficialmente addestrati nella sottodisciplina immunologica della vaccinologia o hanno troppa paura di contraddire una narrazione per la quale il dissenso è punito. Alcuni medici stanno iniziando a parlare di questo. Sfortunatamente, le loro singolari osservazioni personali sono semplicemente considerate aneddotiche. Tuttavia, come scienziato, sono stato addestrato a osservare la natura cumulativa di questi rapporti; a non respingerli a priori e a usarli per formulare legittime domande scientifiche.

Se tu o il tuo bambino avete riscontrato problemi dopo l’inoculazione, si prega di segnalarli al proprio medico. Sono obbligati a presentare una segnalazione di eventi avversi, senza opinare sul fatto che ritengano o meno che possa o meno essere correlata. L’accumulo di questi rapporti è l’unico modo in cui gli scienziati possono aiutare a identificare i segnali di sicurezza durante un lancio pubblico di un nuovo prodotto medico.

Un tasso di mortalità del 97% tra i bambini di madri incinte che sono stati “vaccinati” è spaventoso. E questo era dai dati degli studi clinici di Pfizer. Ciò suggerisce una massiccia rottura nel processo di regolamentazione sanitaria. Il pubblico, che le agenzie di regolamentazione sanitaria devono servire, dovrebbe chiedere responsabilità a queste istituzioni gestite dal governo.

Se fossi uno scienziato regolatore che valuta i dati sull’esito della gravidanza di Pfizer, non c’è modo che avrei mai sostenuto l’uso della loro inoculazione nelle donne in gravidanza. E non avrei mai permesso che i dati del “mondo reale” provenienti da studi imperfetti sostituissero i veri e propri studi pre-clinici e clinici. Né rimarrei in silenzio su questa conoscenza. I regolatori che ne sanno di più devono iniziare a parlare.

Leggi l’articolo completo su COVID Chronicles.

La dottoressa Elizabeth Mumper è stata recentemente intervistata dove ha dichiarato:

“Per una donna del primo trimestre per ottenere questa iniezione, hanno più possibilità di avere un aborto spontaneo o un parto morto che se dovessero effettivamente prendere un abortivo”.

Segnalazioni di danni cerebrali, convulsioni, malattie intestinali continuano per i bambini da 6 mesi a 4 anni

 

Vaccino COVID a bambino di 9 mesi
Vaccino COVID a bambino di 9 mesi

 

Altri 103 record di lesioni da vaccino COVID-19 sono stati aggiunti a VAERS ieri (22 luglio 2022) per la fascia di età da 6 mesi a 4 anni, continuando a mostrare orribili effetti collaterali che includono lesioni cerebrali, shock anafilattico, demenza, depressione, lupus, pancreatite, colite, sindrome di Guillain-Barre, infezioni oculari, encefalite, convulsioni, meningite e tutti i tipi di eruzioni cutanee, poiché questi colpi sono stati approvati per questa fascia di età poche settimane fa, a giugno.

Ho messo gli ultimi 103 record nella seconda pagina qui. Ho letto ognuno di loro, e devo ammettere che emotivamente, non è una cosa facile da fare.

Alcuni “punti salienti” dagli scritti di questi bambini che sono stati iniettati.

Un bambino di 6 mesi di VAERS ID 2370120:

entro 24 ore dall’assunzione del vaccino Moderna covdi19 il paziente ha smesso di respirare; entro 24 ore dall’ottenimento del vaccino Moderna covdi19 il paziente è andato incosciente; Questo caso spontaneo è stato segnalato da un familiare o amico del paziente e descrive l’insorgenza di ARRESTO RESPIRATORIO – Il 30-giu-2022, il paziente ha avuto ARRESTO RESPIRATORIO (entro 24 ore dall’ottenimento del vaccino Moderna covdi19 il paziente ha smesso di respirare) (criteri di gravità ospedalizzazione, clinicamente significativo e pericoloso per la vita) e PERDITA DI COSCIENZA (entro 24 ore dall’ottenimento del vaccino Moderna covdi19 il paziente è andato in stato di incoscienza) (criteri di gravità ospedalizzazione e clinicamente significativo).

Un bambino di 4 anni di VAERS ID 2369485:

Giovedì 7 luglio sono andato a prenderlo a scuola e l’ho accompagnato a casa. Ha mangiato solo una parte del suo bar di fichi perché ha detto che non aveva un buon sapore. Inoltre non voleva alcuna cena, il che è molto raro. Ha detto che la sua pancia gli faceva male. Ho pensato che fosse la barra di fico. Alla fine ha mangiato 2 morsi di zuppa ma non ne voleva più. Quando gli ho lavato i denti mi sono lavato solo la metà perché ha detto che faceva male. Andò a letto abbastanza facilmente, ma sembrava così esausto. Verso le 22:00 si svegliò ed era sudato e rumoroso. Non si sentiva bene e sembrava un po ‘delirante perché non si rendeva conto che ero davvero nella stanza con lui mentre lo cullavo. Piangeva per la pancia che gli faceva male e indicò sotto l’ombelico. Ha pianto e ha detto che voleva tornare a casa. Non si rendeva conto di essere a casa.

Una bambina di 3 anni di VAERS ID 2366237:

La notte del vaccino, ha sviluppato la febbre e si è svegliata. Ha avuto la febbre sin dal vaccino. È letargica e non mangerà. L’ho portata alle cure urgenti il 7/8/2022. Aveva uno streptococco e un test COVID-19 che erano negativi. La sua febbre più alta era 104. L’ho anche portata al pronto soccorso ieri. Attualmente è ancora malata.

Un bambino di un anno e mezzo di VAERS ID 2365977:

Dopo aver ricevuto la vaccinazione, il paziente ne è rimasto fuori per circa ~ 15 minuti, dopo quel periodo sembrava letargico ma altrimenti normale. Il paziente non ha mostrato altre reazioni avverse fino al momento del suo pisolino alle 12:40, quando si è sentito caldo al tatto, ma la lettura della temperatura delle ascelle era 98,7. Si svegliò atipicamente presto alle 14:50, ma giaceva nella culla apparentemente giocando tranquillamente. Alle 15:56, la madre sentì un suono piagnucolante e andò a controllare il paziente che era convulso e incosciente fino a quando l’EMS arrivò alle 4:03p, era molto caldo ma l’EMS non era in grado di ottenere una lettura accurata della temperatura. Le convulsioni si sono fermate quando i paramedici sono arrivati alle 16:03 circa e il paziente non ha risposto per altri 10 minuti. Il paziente è stato messo sotto ghiaccio dall’EMS e ha avuto una lettura della temperatura di 102,4 quando è arrivato in ospedale in circa 20-30 minuti dopo.

Un bambino di sei mesi di VAERS ID 2362981:

24 ore dopo il vaccino il bambino ha avuto un BRUE (breve evento inspiegabile risolto). Mentre si cambiava il pannolino non rispondeva e mi chiedevo se stesse respirando. L’ho sorpreso a gridare il suo nome. Poi è diventato di nuovo insensibile. Ciò si è verificato 4-5 volte in 1-2 minuti. Ho tentato di sorprendere e provare ad andare a ottenere una reazione e lui è diventato di nuovo vigile. L’ho portato al pronto soccorso dove gli è stato diagnosticato un BRUE ed è stato tenuto sui monitor durante la notte.

Rabbrividisco al pensiero di cosa attende chi in futuro permetterà a questi piccoli di soffrire tanto. “La vendetta è mia” dice il Signore, e ci sarà giustizia.

Salva coloro che vengono portati via alla morte; trattenete quelli che barcollano verso il massacro.

Se voi dite: “Ma noi non sapevamo nulla di questo”, non lo percepisce colui che pesa il cuore? Chi custodisce la tua vita non lo sa? Non ripagherà ogni persona secondo quello che ha fatto? (Proverbi 24:11-12)

 

 

 

VAERS: numero di decessi causati da tutti i vaccini per ciascun anno al 1990
VAERS: numero di decessi causati da tutti i vaccini per ciascun anno dal 1990

 

 


 

Sostieni il Blog di Sabino Paciolla

 





 

 

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email